21.01.2019 - 14:30, Lettura sentenza

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2016.34

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e accusatore privato B. contro A. per titolo di spionaggio economico qualificato (art. 273 CP), violazione del segreto commerciale (Art. 162 CP), violazione del segreto bancario (art. 47 LBCR), riciclaggio di denaro (art. 305bis CP), possesso non autorizzato di munizioni (art. 33 cpv. 1 lett. a LArm).



Osservazioni

A. è accusato di avere, dal 2005 fino al 2012, in qualità di collaboratore della banca B., cercato di scoprire da sistemi di elaborazione elettronica dei dati e da dossier cartacei della banca diverse centinaia di dati di clienti, e di averli venduti alle autorità fiscali tedesche ottenendone un ricavo di EUR 1'147'000. Con questo ricavo, A. avrebbe acquistato un’abitazione di vacanza in Spagna, che avrebbe in seguito rivenduto. Inoltre A. avrebbe acquistato munizioni vietate e le avrebbe custodite nella sua abitazione.



Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
07.02.2019 - 08:30, Inizio dibattimento
08.02.2019, Data di riserva

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2018.20

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e accusatori privati contro A. per titolo di ripetuto spionaggio economico (art. 273 cpv. 2 CP) e ripetuta violazione del segreto di fabbrica o commerciale (art. 162 cpv. 1 CP).



Osservazioni

A. è accusata di avere, in qualità di collaboratrice della B. SA, dal 13 gennaio 2015 al 3 settembre 2016, trasmesso a D., rappresentante della E. SA e della F. Sagl in Germania, e a G., rappresentante della società H. in Repubblica Ceca, dati societari confidenziali, rispettivamente segreti di fabbrica e commerciali delle società B. SA e C. SA, e ciò senza esservi autorizzata e in violazione di disposizioni contrattuali e legali.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Tedesco
28.02.2019 - 10:00, Inizio dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2018.53

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e Dipartimento Federale delle Finanze contro A. per titolo di ripetuta presentazione di appelli al pubblico per investimenti collettivi di capitale non approvati (art. 148 cpv. 1 lett. d. vLICol) e di utilizzo indebito dell'espressione "banca" (art. 49 cpv. 1 lett. a LBCR).



Osservazioni

A. è accusato di avere, dal 24 marzo 2010 al 27 agosto 2012, nella sua funzione di amministratore e direttore della B. AG ripetutamente rivolto appelli al pubblico per investimenti collettivi di capitale esteri sul sito internet di tale società, senza l’autorizzazione della FINMA. A. è inoltre accusato di avere, dal 17 novembre 2011 al 24 gennaio 2012, nella sua qualità diamministratore della C. AG offerto servizi bancari e usato termini dell'ambito bancario sul sito internet di tale società, senza l’autorizzazione della FINMA.  



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Tedesco