20.04.2020, Data di riserva

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2019.45

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione e gli accusatori privati, Federazione tedesca di calcio (DFB) e Federazione Internazionale di calcio (FIFA) contro A., B., C. e D., per titolo di truffa (art. 146 cpv. 1 CP), rispettivamente complicità in truffa (art. 25 CP).



Osservazioni

A. e B. sono accusati di avere, nell’aprile 2005, nella loro veste di membri della Presidenza del Comitato di organizzazione della Coppa del mondo di calcio del 2006 in Germania (CO CM 2006), ottenuto il pagamento di EUR 6.7 mio, proveniente dai fondi della DFB, in favore di E., inducendo in errore con astuzia la Presidenza del Consiglio di sorveglianza del CO CM 2006, mediante fallaci affermazioni. Il citato pagamento sarebbe servito per il rimborso di un debito personale di F. (membro del CO CM 2006) nei confronti di E. D., un quarto membro del CO CM 2006, avrebbe contribuito, quale complice, alla realizzazione del reato. Viene rimproverato a C. di avere, in qualità di coautore, eventualmente di complice di A. e B., nel contesto della sua precedente funzione di Segretario generale della FIFA, organizzato il suddetto pagamento alla FIFA, come pure l’ulteriore trasferimento dell’ammontare a E.



Informazione importante per i giornalisti
Eventuali interviste devono essere svolte fuori dallo stabile del Tribunale penale federale. Nessuna ripresa audio video è permessa all'interno del medesimo. 

 

SK.2019.45 - Disposizioni speciali.pdf


2020.03.17 - Comunicato stampa.pdf
Beschluss SN.2020.10.pdf





Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
30.04.2020 - 09:30, Inizio dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: CA.2019.30

Natura dei reati

Dibattimenti nella procedura d’appello; A. (appellante) contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2019.35 del 6 settembre 2019 nella causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di uso delittuoso di materie esplosive o gas velenosi (art. 224 cpv. 1 CP).



Osservazioni

A. ha presentato appello contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2019.35 del 6 settembre 2019, con la quale è stato condannato per avere, il 13 maggio 2017 in occasione di una partita di calcio della Challengue League, acceso un oggetto pirotecnico e per averlo lanciato in campo. Egli avrebbe così messo in pericolo intenzionalmente e per fine delittuoso la vita o l'integrità delle persone e la proprietà altrui.



Collegio giudicante: Corte d'appello, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
02.06.2020, Inizio dibattimento
03.06.2020, Continuazione dibattimento

Luogo: I Aula penale
Caso: SK.2019.77

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. e B. per titolo di riciclaggio di denaro aggravato (art. 305bis n. 1 in combinazione con l’art. 305bis n. 2 lett. b CP)



Osservazioni

A. e B. sono accusati di avere, nel periodo tra il 6 luglio 2009 e il 5 agosto 2011, agendo in banda, riciclato all’incirca Euro 2.8 mio sulla piazza finanziaria svizzera.
In particolare agli accusati viene rimproverato di avere vanificato la confisca di valori patrimoniali di origine criminale, utilizzando fondi di denaro provenienti da conti bancari detenuti in Svizzera per spese private e investimenti in Svizzera e all’estero.




Collegio giudicante: Corte penale, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
02.06.2020 - 10:15, Inizio dibattimento
03.06.2020, Continuazione dibattimento

Luogo: II Aula penale
Caso: CA.2019.24

Natura dei reati

Dibattimenti nella procedura d’appello; A. (appellante) contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2019.25 del 4 giugno 2019 nella causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di accettazione di vantaggi (art. 322sexies CP).



Osservazioni

A. ha presentato appello contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2019.25 del 4 giugno 2019, con la quale è stato condannato per aver accettato, nell’ambito della sua attività ufficiale di investigatore presso la Polizia giudiziaria federale, un indebito vantaggio, sotto forma di una partita di caccia in Kamtschatka nel mese di agosto 2016, da parte di un’autorità russa.



Collegio giudicante: Corte d'appello, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
15.06.2020 - 10:00, Inizio dibattimento
II Aula penale

10.08.2020, Data di riserva
I Aula penale

Caso: CA.2019.17

Natura dei reati

Dibattimenti nella procedura d’appello; A. (appellante) contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale SK.2016.34 del 21 gennaio 2019 nella causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di spionaggio economico qualificato (art. 273 CP), riciclaggio di denaro (art. 305bis CP) e possesso non autorizzato di munizioni (art. 33 cpv. 1 lett. a LArm).



Osservazioni

A. ha presentato appello contro la sentenza della Corte penale del Tribunale penale federale, con la quale è stato condannato per avere, dal 2005 al 2012, in qualità di collaboratore della banca B., cercato di scoprire da sistemi di elaborazione elettronica dei dati e da dossier cartacei della banca diverse centinaia di dati di clienti, e per averli venduti alle autorità fiscali tedesche ottenendone un ricavo di EUR 1'147'000. Con questo ricavo, A. avrebbe acquistato un’abitazione di vacanza in Spagna, che avrebbe in seguito rivenduto. A. avrebbe inoltre acquistato munizioni vietate que avrebbe custodito nella sua abitazione.



Collegio giudicante: Corte d'appello, Collegio a tre giudici

Lingua: Tedesco
02.07.2020 - 09:00, Inizio dibattimento
03.07.2020, Data di riserva

Luogo: II Aula penale
Caso: SK.2018.11

Natura dei reati

Causa Ministero pubblico della Confederazione contro A. per titolo di truffa (art. 146 CP), falsità in documenti (art. 251 CP) e falsità in atti formati da pubblici ufficiali o funzionari (art. 317 CP).



Osservazioni

A. è accusata di avere, fra il 22 novembre 2011 e il 3 aprile 2013, allorquando era direttrice dell’Ufficio centrale di compensazione (UCC), ingannato con astuzia l’UCC per mezzo di false quietanze da lei stesse create, causando all’UCC un pregiudizio finanziario temporaneo dell’ordine di fr. 25'000.



Collegio giudicante: Corte penale, Giudice unico

Lingua: Francese